Dalla parte dei pazienti

AIL pronta ad accogliere i pazienti ucraini.

Sono migliaia i pazienti ematologici ucraini in pericolo, molti di loro hanno bisogno urgente di ricevere assistenza e cure mediche che in queste ore arrivano con difficoltà nelle città in guerra. AIL ha aperto una raccolta fondi per acquistare farmaci, chemioterapici, strumenti e dispositivi medici da inviare attraverso canali protetti ai pazienti, agli ospedali e in stretta sinergia con le Associazioni umanitarie che operano sul campo.